animatore di contatto

Ciro è pronto e non vede l’ora di partire per il suo lavoro animatore sardegna!
Le acque cristalline e il sole cando dell’isola lo attendono, per vivere la sua estate come animatore di contatto responsabile. Come joyner non vede l’ora di vivere un’esperienza indimenticabile da portatore di gioia tra i sorrisi che regalerà agli ospiti del villaggio.

A Bellaria ha potuto partecipare alla formazione gratuita in SamAcademy , dove ha appreso dai coach molto sull’arte del contatto! Ogni anno, la SamAcademy, spinge i giovani a dare il meglio di sé  per poter esprimere a pieno il loro talento, anche quello più nascosto. È un momento di training davvero importante, dove mettersi in gioco è fondamentale. Alla della formazione i futuri joyner che avranno dato prova delle loro capacità e della loro forza di volontà potranno firmare subito il contratto per la stagione estiva.

I sorrisi e la  felicità degli ospiti all’interno di un villaggio è sempre al primo posto per un joyner!
Essere animatore di contatto significa principalmente dedicarsi al contatto con gli ospiti. Ciò no s’intende solo le attività individuali, ma anche attività organizzate e programmate come giochi,momenti d’intrattenimento, performances improvvisate e momenti di ilarità, che contribuiscono a rendere uniche le giornate di un villaggio. Carisma, facilità di rapporti, attitudine alla conduzione microfonica, spirito e comicità sono le caratteristiche base per svolgere al meglio questo lavoro.

Ecco l’esperienza della SamAcademy raccontata da Ciro:

Descrivi la tua esperienza in SamAcademy:
La SamAcademy è stata un’esperienza unica, che mi ha permesso di conoscere meglio l’universo Samarcanda, i suoi metodi e il suo approccio al lavoro.  Durante la formazione, io e i miei compagni abbiamo avuto l’opportunità di conoscere dei professionisti come i coach e di poter lavorare con loro sulla nostra crescita come joyner passo a passo.
Sono stati dei giorni molto belli anche a livello umano e relazionale. I legami creati all’interno dell’Academy saranno fondamentali durante la mia stagione!

Cosa ti ha spinto a diventare un Joyner?
La voglia di crescere a livello artistico, ma anche a livello personale diventare un portatore di gioia è per sempre!

Come immagini la tua esperienza nel villaggio turistico?
Sarà un’esperienza unica, a volte non sarà semplice, ma un po’ di sacrificio e lavoro di squadra sapranno regalarmi sicuramente grandi emozioni.

Ogni giorno sempre nuove offerte di lavoro animatore villaggi turistici!
Fai come Ciro, non perdere l’occasione di vivere un’esperienza unica come joyner per l’estate 2019.
Scopri cosa vuol dire essere joyner e le figure che cerchiamo. Scopri anche tutte le destizioni in cui potresti vivere quest’esperienza unica!

DIVENTA JOYNER