giuseppe forte

Giuseppe Forte, o meglio, Peppe! Il Capo Equipe che ogni  joyner vorrebbe in villaggio, oggi ci racconta la sua joyner story e come è iniziata la sua avventura in Samarcanda.

Ciao Peppe, sempre super impegnato nella gestione della tua equipe, ti rubiamo solo qualche minuto, siamo troppo curiosi di scoprire la tua Joyner Story per raccontarla ai nostri lettori! 

“Ciao! È davvero un grande onore far parte della famiglia Samarcanda e potervi raccontare la mia Joyner Story!”.

Il villaggio ormai è la tua casa, a che stagione sei come joyner?

“Sono un joyner da 15 anni! Ho iniziato un po’ per caso, come sfida personale, ma poi mi sono innamorato di questo lavoro e oggi sono ancora qui. Come tutti, anche i capi equipe partono dalla base, poi dopo qualche anno sono diventato responsabile miniclub, capo animazione, infine questa è la mia sesta stagione come capo equipe “.

Se ti dicessi SAMARCANDA, dammi 3 descrizioni:

“PROFESSIONALITÀ – CRESCITA PERSONALE – ANIMA e CORPO”

“A Samarcanda bisogna riconoscere il fatto di essere leader indiscusso nel suo settore, grazie alla professionalità con cui affronta ogni stagione nei suoi villaggi. Ciò che rende Samarcanda diversa dagli altri è l’attenzione che ha nei confronti di tutti i joyner aiutandoli nella propria crescita personale, grazie all’esperienza in villaggio. Anima e corpo, nel mettere al centro le persone e valorizzarle.”

Cosa provi quando pensi a questo lavoro? Cosa ti dà la giusta carica?

“Io dico sempre grazie a questo lavoro e in particolare a Samarcanda per aver sempre creduto in me. Ero una persona timida, introversa, e proprio grazie a quest’esperienza ho avuto modo di crescere e cambiare, in positivo, e diventare la persona che sono oggi. Ciò che mi da più carica e mi fa stare bene come capo equipe è ricevere complimenti sui miei ragazzi. Mi rende orgoglioso e mi fa capire che stiamo facendo un ottimo lavoro”.

Il tuo ricordo più bello di tutti questi anni da joyner!

“Il mio ricordo più significativo risale alla prima stagione, quando per la prima volta mi affacciavo al mondo dell’animazione. Essere nominati alla prima esperienza in villaggio tra i BEST ai Samdays è stata un’emozione grandissima”.

Hai nominato i Samdays tra i tuoi ricordi, sono importanti per te?

“Beh certamente, i Samdays sono un momento bellissimo! Una grande festa per tutti, joyner e amici. Sono giorni magici, all’insegna del divertimento e dell’amicizia, dove ci si rincontra tra ospiti e colleghi e si rivivono insieme i bei momenti. Quest’anno ci sarà la 33° edizione, una festa in crociera, che ci regalerà nuovi ricordi ed emozioni”.

Le relazioni, quindi, sono la base di questo lavoro! Come vive un capo equipe il rapporto con il team?

“Ogni anno, ogni team richiede un approccio diverso, personalizzato. Ciò che conta, prima di tutto, è essere sempre presente e disponibile nei confronti di ogni componente del tuo team e saperlo ascoltare. Siamo una squadra e ognuno deve sentirsi parte del gruppo. Fare le cose insieme è la chiave per una stagione vincente, contemporaneamente sapendo valorizzare ognuno per le sue qualità”.

Quali sono le ‘qualità’ fondamentali che un joyner deve avere? e cosa consiglieresti ai giovani che stanno pensando di vivere questa esperienza in futuro?

“Sicuramente bisogna essere empatici, aver voglia di divertirsi, di mettersi in gioco, ma soprattutto essere sé stessi. Ovviamente, come chiunque abbia avuto la fortuna di vivere quest’esperienza, consiglio vivamente di farla. Viverla, godersela a pieno, a 360°. Il bello di questo lavoro è che ti permette di vivere le relazioni, capire le persone e il rapporto umano. Qualità che torneranno utili nel futuro in qualsiasi ambito lavorativo”.

Grazie Peppe, un saluto grandissimo a te e a tutti i joyner della tuo villaggio, ci vediamo alla Samcruise!

Se hai sempre sognato la vita di chi lavora nell’animazione e hai voglia di vivere grandi emozioni, fai come Giuseppe Forte!
Non perdere l’occasione di vivere un’esperienza unica come joyner e trascorrere un’estate indimenticabile che ti permetterà di crescere.
Scopri cosa vuol dire essere joyner e le figure che cerchiamo. Scopri anche tutte le destinazioni in cui potresti vivere quest’esperienza unica!

DIVENTA JOYNER